Vacanze in Corsica: cosa vedere sull’isola francese nel Mediterraneo

La Corsica è sicuramente una delle isole più spettacolari del Mediterraneo, grazie alla moltitudine di paesaggi che la caratterizzano. Quest’isola è ricca di spiagge favolose, boschi fitti, picchi montuosi e tanta storia; insomma un mix di sogno e realtà!

Certo non si può perdere la visita alla riserva naturale di Scandola, dove il granito rosso caratterizza le scogliere che s’immergono nel mare cristallino, dove si possono scorgere piccole cale di sabbia finissima. Questa riserva si trova nella parte più selvaggia dell’isola, tanto che è possibile raggiungerla solo via mare; diventando così una vera chicca per gli appassionati dei paesaggi naturalistici. Inoltre se si considera che per la sua flora e fauna è diventata Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, si capisce quanto sia magnifica questa zona.

Ovviamente è obbligatorio fare un giro nella cittadina storica di Corte. Una città arroccata sui monti, piena di storia, colori e profumi che danno vita ai più fantastici pensieri storici. Non per niente, per qualche periodo Corte è stata la capitale della Corsica. Si può ammirare ancora la parte fortificata che affaccia sulla valle di Tavigliano e grazie al suo belvedere si ha la sensazione di dominio nei confronti delle montagne circostanti. Ovviamente oltre la storia, Corte è comunque una città viva, questo anche grazie al fatto che si trova la sede dell’Università della Corsica. Tanti sono i bar, ristoranti e trattorie che si trovano a Corte e, grazie ai quali, è possibile assaporare le specialità locali.

Non bisogna sottovalutare una visita al Lago Melo – Gole della Restonica, ove è possibile rifocillarsi e fare un tuffo nei vari laghetti del parco naturale. La vera perla della Corsica, che catturerà tutti per la parte pittoresca e storica è Bastia, ove si svolge, durante il fine settimana il mercato biologico, dove varie bancarelle durante il fine settimana offrono ai turisti (e non solo) le varie prelibatezze isolane: dai salumi, ai formaggi, dalla frutta e dalle verdura, arrivando al pesce fresco. Questo mercato, non è solo conosciuto per la vendita dei prodotti biologici, ma anche dallo sfondo imponente e importante, ovvero dalla chiesa di Saint-Jean.Baptiste e dall’antico Hotel de Ville. Bastia è anche conosciuto poiché una leggenda narra che Victor Hugo abbia trascorso 1 anno della sua vita qui, quando era piccolissimo (si dice abbia avuto 2 anni quando visse in questa città) e per questo motivo le prime parole dello scrittore fossero state pronunciate in lingua corsa.
Non si può certo, saltare una visita (con tanta calma) al capoluogo, ovvero Ajaccio. Le sue strade raccontano la storia dell’isola, ovvero ”parlano” della dominazione pisana e di quella genovese, di quella francese, iniziata con il Trattato di Versailles nel 1768. Non si possono non ricordare due eventi storici, il primo è la nascita di Napoleone Bonaparte proprio in questa città, il secondo è che Ajaccio, tra tutti i capoluoghi francesi, è stata liberata per prima durante la Seconda Guerra Mondiale. Sono tante le cose che si possono visitare ad Ajaccio, prima fra tutte la casa di Napoleone, ove ci sono ancora i mobili originali e gli oggetti personali dell’imperatore (tra cui anche tante armi e documenti personali).

Una tappa importante, per gli amanti dell’arte, è il museo Fesh al cui interno vi è una vastità di dipinti italiani, seconda solo al museo del Louvre di Parigi. Della collezione di opere del museo fanno parte le opere di artisti come Paolo Veronese, Giovanni Bellini, Tiziano, Sandro Botticelli e del Perugino. Ci sono anche tanti quadri di pittori fiamminghi come van Duck e Mengs, oltre ad esserci capolavori di scultura di Antonio Canova. Insomma si può trascorrere del tempo riempiendo i propri occhi di opere magnifiche. Essendo un’isola del Mediterraneo, la Corsica è circondata dal mare blu e da acque cristalline, ma se davvero si vuole fare il bagno in un posto unico, bisogna fare un’escursione alle Isole sanguinarie, che prendono il nome dal porfido rosso, materiale che caratterizza le quattro isole e che ne ha involontariamente coniato il nome. Per raggiungere comodamente l’isola è possibile prenotare online un traghetto per la Corsica in offerta.

Tutto questo è solo un piccolo assaggio delle bellezze da poter visitare e vivere nrll’isola corsa. Profumi, paesaggi, panorami, rendono la Corsica in’isola Unica nel suo genere. Oltre le tappe citate, è bello anche avventurarsi nei borghi, nei villaggi e in tutta quella parte ancora selvaggia dell’isola che vale davvero la pena scoprire per una vacanza unica nel suo genere.

traghettilines