Tolagnaro, la bella

Nell’estremo sud-est del Madagascar, Tolagnaro è una città dove la storia ha lasciato il segno e dove la natura ha conservato la sua bellezza selvaggia. Si tratta di una destinazione che non smette di sorprendere e che va scoperta e riscoperta.

Una città di storia

Tolagnaro è una vecchia città coloniale con antichi edifici risalenti al 1643, quando i francesi occupavano la regione. Essi erano sbarcati a Sainte-Luce o Manafiafy, dove molti monumenti testimoniano il ricco passato storico della città e dell’etnia Antanosy, tra i quali il museo Flacourt e il forte eponimo. Flacourt è stato l’ex governatore del Madagascar dal 1648 al 1655.

image001

Delle spiagge da sogno

Dopo le visite storiche, non si deve mancare un tour delle più belle spiagge. Libanona è una spiaggia idilliaca dove la gente del posto ama incontrarsi durante il fine settimana. Per raggiungerla, dovrete attraversare tutta una parte della città e approdare all’Insenatura Monseigneur, che permette di accedere alla spiaggia succitata. La zona è caratterizzata da piattaforme di abrasione. Queste formazioni rocciose costituiscono una curiosità per chi li scopre per la prima volta.

Il paradiso degli escursionisti

Tolagnaro è una città tra terra e mare. Se i piaceri della spiaggia seducono sempre, le escursioni in montagna continuano ad attirare le persone innamorate di grandi spazi e di paesaggi straordinari. Seguendo le piste di montagna tra Ifarantsa e Ranomafana, potrete solo ammirare affascinati la bellezza selvaggia della natura. Lungo il percorso, avrete l’opportunità di vedere alcune testimonianze delle tradizioni della popolazione locale.

Diversi luoghi meritano di essere visitati con viaggio-madagascar.com in questa città in capo al mondo. E’ per esempio il caso del bellissimo lago di acqua dolce di Lanirano, dove scorrono dei bracci di fiumi fiancheggiati da pandanus e canne. Durante la passeggiata, vi imbatterete in pescatori, ma anche in uccelli e alcuni coccodrilli.