L’Isola d’Elba: le cose da vedere sull’isola d’Elba

Con incantevoli spiagge, suggestivi tramonti e territori intrisi di storia, l’Isola d’Elba è una meta ambita da turisti provenienti da tutto il mondo. Ma per poter vivere a pieno la sua magia, scopriamo quali sono i luoghi e le attività offerti da questa meravigliosa isola da non perdere assolutamente. Per gli amanti del mare, l’Isola d’Elba offre un’infinità di spiagge e litorali. Uno dei modi migliori per raggiungere l’isola è quello di prenotare online un traghetto per l’Isola d’Elba in modo da risparmiare e portare con sè anche la propria auto.

Sul versante sud, troviamo Marina di Campo che, con i suoi 1400 metri, è la spiaggia più lunga dell’isola: vicinissima al paese, si estende dalla località La Foce al piccolo porto ed è composta da sabbia finissima, caratteristica che la rende ideale per una vacanza con i bambini. Dall’altro lato della costa, sul versante Nord, si trova la bellissima spiaggia di Procchio: qui, oltre a sabbia finissima e un mare limpido e trasparente, si trovano servizi di ogni genere e un parco giochi adatto ai più piccoli. Altre meravigliose spiagge sono Lacona e La Biodola, i cui fondali le rendono il luogo perfetto per attività di snorkeling e immersioni; a questi si aggiungono Capo d’Enfola, Chiessi, Capo sant’Andrea e la spiaggia Patresi, che offrono paesaggi suggestivi e mozzafiato.
Le località presentano spiagge libere e numerosi lidi attrezzati, in cui usufruire di ombrelloni, lettini, bar e ristoranti, dove poter gustare degli ottimi piatti a base di pesce, direttamente sul mare. I più sportivi, invece, avranno la possibilità di dedicarsi alle più svariate attività, come snorkeling, immersione subacquea, kitesurf e windsurf o, più semplicemente, noleggiare un pedalò per fare un bagno lontano dalla costa.

Per gli amanti della storia e dell’avventura, l’Isola d’Elba offre numerose fortezze e luoghi storici. Partendo da nord-est, troviamo il Castello del Volterraio, la fortezza più antica dell’isola: di origine etrusca, presenta ancora il suo antico ponte di legno, la torre di avvistamento e le cinta murarie. Spostandosi verso est, si incontra la Fortezza del Giogo, posta in cima ad una collina. Qui, oltre a fare un salto nella storia, è possibile godere di uno dei panorami più suggestivi dell’intera isola. Poco più a sud ci sono Forte Longone, nella baia di Porto Azzurro, oggi sede di un penitenziario, e Forte Focardo, posto su una roccia a picco sul mare, nel promontorio di Capoliveri. Sul versante occidentale dell’isola, lunga la costa, si trova la Torre di Marciana Marina, mentre, più internamente, si incontrano la Fortezza di Marciana, posta sul luogo più alto dell’omonimo paese, e la Torre di San Giovanni, che sorge alle pendici del monte Perone.

Sull’isola non mancano, ovviamente, siti archeologici e musei. Tra i più importanti, si ricorda il Museo dei Minerali e dell’Arte Mineralica, nel centro di Rio Marina; il museo ospita più di mille esemplari di minerali e pietre raccolte sull’Isola d’Elba. Qui, inoltre, è possibile ammirare la ricostruzione degli ambienti tipici di una miniera, con attrezzi originali e arnesi autentici ritrovati nelle miniere estrattive dell’isola. Per scoprire antiche armi, anfore e oggetti storici risalenti all’età della pietra e all’epoca etrusca, è possibile recarsi al Museo Civico Archeologico di Marciana, nell’omonimo paese, al Museo Archeologico del Distretto Minerario, nella località di Rio nell’Elba, o al Museo Archeologico della Linguella, a Portoferraio. Da questa città arrivano a partono i traghetti Piombino Portoferraio che ogni giorno collegano la Toscana all’Isola d’Elba. Questa stessa città, inoltre, ospita le due residenze dove Napoleone Bonaparte trascorse i suoi giorni d’esilio: Villa di San Martino, che egli riservava alla sua vita privata, e Villa dei Mulini, dove invece si dedicava alla vita pubblica. Chi soggiorna a Portoferraio non può non fare visita al celeberrimo Teatro dei Vigilanti: nato anticamente come Chiesa del Carmine, fu trasformato in teatro da Napoleone ed è oggi sede di numerosi spettacoli ed eventi teatrali.

Esplorando i dintorni di Portoferraio, si incontrano i due importanti siti archeologici dell’isola: Villa Romana delle Grotte e Villa Romana della Linguella, entrambe risalenti al I secolo a.C. Ma il vero incanto dell’isola d’Elba sta nei suoi panorami unici e mozzafiato. Sul lato sud dell’isola, si trova la Pietra Murata, un suggestivo monolite da cui è possibile ammirare le coste della Corsica e alcune isole che costituiscono l’Arcipelago Toscano. Poco più a nord, si trova invece il promontorio più alto dell’isola, il Monte Capanne: qui, a più di mille metri di altitudine, si scorgono paesaggi meravigliosi, dove la macchia mediterranea si mescola a rocce e pietre granitiche dalle più strane forme. Per riuscire a cogliere al meglio le bellezze dell’isola, si consiglia affidarsi a guide turistiche, con cui scoprire gli angoli più nascosti e più magici del luogo. Si organizzano, inoltre, gite a piedi, in barca a vela, in kayak e a cavallo, che trasformano una semplice vacanza in un’esperienza indimenticabile.

traghettilines