Le spiagge della Sicilia: cosa non perdere in una vacanza nell’isola siciliana

Le spiagge della Sicilia, con un mare cristallino e una vegetazione ricca e colorata, sono da sempre incanto e attrattiva per molti turisti. Da nord a sud, da est ad ovest, l’isola pullula di bellezze naturali e di attrattive turistiche in grado di soddisfare le esigenze di tutti. Gli amanti del mare possono dedicarsi ad attività di immersioni e snorkeling per ammirare i fondali marini; i più sportivi potranno noleggiare attrezzature per dedicarsi al windsurf o alla barca a vela e non mancano di certo monumenti e musei per i più appassionati di storia.

Partendo da Trapani, più precisamente dalla località di Capo San Vito, si incontra la Riserva dello Zingaro, dove un mare terso e acque limpidissime si fondono con una vegetazione incontaminata e selvaggia. La costa si estende per 7 km ed è costellata da numerose calette e insenature; tra le più famose si ricordano: Tonnarella, cala dell’Uzzo, Cala Marinella e Cala del Varo. Per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni subacquee si consigliano visite alle grotte sottomarine, che regalano uno spettacolo indimenticabile.
Non molto distante dalla zona, si trova il Borgo Cusenza, un agglomerato di case abbandonate risalenti a più di 60 anni fa. La località ospita, inoltre differenti musei, come quello Naturalistico, quello delle Attività Marinare e il Museo della Civiltà Contadina.

Sempre in provincia di Trapani, nella località di Scopello, si trova la caletta di Guidaloca, che offre una spiaggia di sabbia e ciottoli che si fonde con un mare azzurro e smeraldo.
Spostandosi verso Palermo, si giunge ad una delle spiagge più belle della zona, Spiaggia Mondello. Situata tra due monti, il Pellegrino e il Gallo, questa fantastica spiaggia rivela un paesaggio davvero unico, dove il bianco della sabbia si mescola all’azzurro intenso del mare, da un lato, e al verde acceso della vegetazione, dall’altro. Nei mesi estivi, la zona si popola di bagnanti e turisti, mentre le coste si riempiono di yacht e barche a vela.

Tra le spiagge della provincia di Ragusa, la più rinomata è sicuramente Punta Secca, resa famosa grazie alla fiction Montalbano. La spiaggia si apre su una zona caratterizzata da scogli venuti in superficie e, per questo, chiamata “secca”. Qui, oltre a rilassarsi al sole e a godere di un mare fantastico, è possibile far visita alla Torre Scalambri, costruita verso la fine del ‘500, e al Faro, risalente all’epoca borbonica.

Nella provincia di Agrigento, invece, spicca la celebre Scala dei Turchi, una scogliera di colore bianco e di origine calcarea. Qui, i turisti hanno la possibilità di percorrere la parete rocciosa, sostare per prendere il sole o godersi il panorama sul mare.

In provincia di Siracusa, si trova la spiaggia di Calamosche, che sorge nel pieno della riserva naturale di Vendicari. La caletta si estende per circa 200m ed è riparata da due sporgenze di origine rocciosa che assicurano un mare sempre calmo, preservandolo dalle correnti. Nuotando oltre la scogliera, si possono ammirare spettacolari grotte sommerse e incantevoli fondali.

Non è da meno la provincia di Messina, dove si trova la bellissima spiaggia di Marinello di Oliveri. La località è caratterizzata dalla formazione di una serie di laghetti d’acqua salata: si tratta di specchi d’acqua la cui origine è legata ai movimenti della crosta terrestre. Una lunga lingua di sabbia di circa 2 km si estende oltre il litorale formando una sorta di piscine, adatte soprattutto per i più piccoli. Accanto, troviamo la spiaggia di Valle Tindari, immersa all’interno di una riserva naturale. Dalla zona, inoltre, si raggiunge facilmente il Castello di Tindari posto a picco sul mar Tirreno, dove visitare scavi archeologici e il santuario della Madonna di Tindari.

Spostandosi più a sud, si raggiunge una delle località più belle della Sicilia, la piccola baia dei Giardini Naxos. I turisti che soggiornano qui, oltre a godere dell’incredibile paesaggio marittimo, si dilettano tra luoghi storici e religiosi, come il Sito Archeologico, la Porta di Naxos e le chiese di San Pancrazio e Santa Maria Immacolata. Poco distante, si trova la rinomata località di Taormina, con il suo antico Teatro Greco e con l’incantevole Isola Bella, un’oasi in mezzo al mare, collegata alla costa da un sottile istmo di terra, che regala scenari spettacolari. Proprio di fronte la costa tirrenica, si inserisce l’arcipelago delle Isole Eolie, dove meravigliose spiagge attendono i turisti: la Spiaggia Bianca di Lipari, le spiagge di Panarea o la Spiaggia di Pollara, sull’isola di Salina. Questa, resa famosa dal film il Postino, è caratterizzata da un’enorme scogliera che si protende verso il mare. Il luogo si raggiunge facilmente attraverso un sentiero o in barca e offre la possibilità unica di nuotare in un cratere sommerso dal mare. Inoltre, da qui, si può godere di tramonti mozzafiato e immortalare l’emozionante panorama che comprende l’arco naturale di Punta Perciato. Altri luoghi da non perdere sono le isole di Favignana, dei Conigli e l’isola delle Correnti, con spiagge sorprendenti che regalano paesaggi suggestivi e indimenticabili.

traghettilines